Vogliamo produrre Girandolo nel migliore dei modi, per farlo scegliamo con grande cura le materie prime e i metodi di produzione.

Collaboriamo con aziende e artigiani vicini a noi, così possiamo condividere opinioni e competenze, oltre a ridurre al massimo le movimentazioni dei materiali.

 

Clicca sui disegni per conoscere chi produce le materie prime e per scaricare le schede tecniche

LE VITI


Le viti che servono per tenere insieme Girandolo sono otto grandi viti, che si possono avvitare con un cacciavite a taglio o a stella.

Abbiamo deciso di metterle così possiamo far stare Girandolo in un imballaggio piatto, per spedirlo e immagazzinarlo meglio. Con il montaggio chi lo acquista partecipa alla costruzione di Girandolo e inizia a conoscerlo.

Se le viti non vi piacciono proprio, possiamo assemblare Girandolo anche senza e consegnarvelo gia bell’e montato. Anche se così non si può più smontare.

 

_canc

Le viti che servono per tenere insieme Girandolo sono otto viti belle e robuste, avvitabili con la chiavetta abbinata.

Abbiamo deciso di utilizzarle così possiamo far stare Girandolo in un imballaggio piatto, per spedirlo e immagazzinarlo meglio.

Se preferite però possiamo assemblare Girandolo anche senza viti, e consegnarvelo gia bell’e montato.
Anche se così non si può più smontare.

L’IMBOTTITURA


ATTUALMENTE L’IMBOTTITURA IN LATTICE NATURALE DEL “CUSCINO SICURO” NON E’ DISPONIBILE IN QUANTO NON CONFORME ALLE DIRETTIVE CE DA APPLICARSI AI SEGGIOLONI. STIAMO CERCANDO UN MATERIALE NATURALE ALTERNATIVO, NEL FRATTEMPO DOBBIAMO UTILIZZARE UNA COMUNE SPUGNA POLIURETANICA

> scheda della spugna poliuretanica

 

LA FINITURA

Per proteggere Girandolo utilizziamo i prodotti Solas, creati solo con materie prime vegetali e minerali - resine vegetali, terre colorate, cera d’api, oli vegetali - prive di biocidi, petrolderivati e sostanze tossiche e nocive per l’uomo e per l’ambiente.

Le materie prime selezionate da Solas non richiedono processi di raffinazione o lunghe lavorazioni. Non utilizzando sostanze tossiche e nocive, non si producono rifiuti dannosi per l’ambiente. I prodotti stessi, nella fase di smaltimento, si reintegrano nell’ambiente senza danneggiarlo.

I manufatti trattati con vernici convenzionali continuano a rilasciare nel tempo composti dannosi per l’uomo e la natura (inquinamento indoor).

I prodotti Solas garantiscono ambienti salubri. Gli oli essenziali contenuti danno origine a gradevoli profumazioni balsamiche.

 

> scheda tecnica 1
> scheda tecnica 2

IL COTONE


Il cotone che utilizziamo per i cuscini di Girandolo proviene dalle piantagioni Maikaal, in India, dove dal 1991 si pratica la coltivazione del cotone con criteri di agricoltura biodinamica.

Il consorzio svizzero BioRe® garantisce l’importazione di cotone coltivato secondo criteri ecologici e sociali, privo di trattamenti chimici nocivi e inquinanti in ogni fase di lavorazione.
Becotton acquista il cotone dai produttori indiani e lo trasfoma nel biellese, contribuendo a sviluppare rapporti economici rispettosi dei diritti dei lavoratori, al nord e al sud del mondo. Becotton è un marchio della Cooperativa Raggio Verde.

Il cuscino in ecopelle invece è realizzato da ESCUDAMA, azienda casalese specializzata in accessori per mamma e bebè

 

> scheda tecnica 1
> scheda tecnica 2

> scheda tecnica 3
> scheda tecnica ECOPELLE

IL LEGNO


I pannelli listellari in massello di pioppo che abbiamo scelto per costruire Girandolo sono realizzati da Dainese con legname proveniente da colture controllate e certificate, trattati con collanti vinilici privi di formaldeide.

Dainese segue tutte le fasi di lavorazione del legno in azienda, dall’essicazione al taglio del legname.
Il legname viene essiccato con metodi naturali
e non viene trattato con componenti dannosi per l’ambiente o per l’uomo.

La percentuale di collante utilizzato per la creazione di questi pannelli, rispetto al suo utilizzo nella produzione dei più comuni pannelli di compensato, ampiamente utilizzati negli arredi per l’infanzia, è inferiore di oltre il


> scheda tecnica 1
> scheda tecnica 2
> scheda tecnica 3